“Sorpreso con 5 grammi di cocaina in tasca”, arrestato un bracciante agricolo licatese

Una gazzella dei carabinieri

Un bracciante agricolo licatese di 33 anni è stato arrestato dai carabinieri della compagnia cittadina per detenzione di stupefacenti ai fini dello spaccio.

Nel corso di controlli per scongiurare gli assembramenti anti Covid, una pattuglia dell’Arma ha  fermato il giovane. I militari lo hanno perquisito e, secondo l’accusa, addosso gli hanno trovato 5 grammi e mezzo di cocaina. A quel punto il bracciante agricolo è stato arrestato e posto ai domiciliari.

Il magistrato di turno in Tribunale ad Agrigento ha già convalidato l’arresto del giovane e ne ha disposto la scarcerazione, con l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*