“Si era allacciato abusivamente alle rete elettrica pubblica”, arrestato operaio licatese di 48 anni

Controlli notturni dei carabinieri

Un operaio licatese di 48 anni è stato arrestato dai carabinieri per furto di corrente elettrica.

Secondo l’accusa l’uomo, che abita in via Degli Appennini, zona prossima all’ospedale San Giacomo d’Altopasso, si era allacciato alla rete elettrica pubblica per alimentare la casa in cui abita, evitando così di pagare la bolletta.

L’arresto è scattato dopo un controllo eseguito dai militari dell’Arma. Il pubblico ministero di turno ad Agrigento ha disposto gli arresti domiciliari per l’operaio licatese.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*