Salute mentale, Cittadinanzattiva: “E’ il settore “Cenerentola” nei finanziamenti”

Cittadinanzattiva logo

Il 10 ottobre si  è celebrata la Giornata mondiale della salute mentale 2020 dedicata al tema del potenziamento dell’accesso ai servizi e degli investimenti nel settore.

“Cittadinanzattiva ha organizzato – si legge in una nota diffusa da Maria Grazia Cimino, vice segretario regionale di Cittadinanzattiva – e svolto in  tre diversi incontri con la partecipazione di interlocutori istituzionali e di “addetti ai lavori” un programma di sensibilizzazione, formazione ed empowerment  con la  obiettivo di combattere lo stigma , ridurre le diseguaglianze di accesso ai servizi territoriali, rafforzare il servizio e sollecitare lo stanziamento di risorse  per interventi strutturali,  attrezzature  e per personale.  I dati ufficiali ci mostrano il settore della Salute mentale già in crisi e “cenerentola”  nei finanziamenti, oggi aggravato per l’emergenza Covid-19, da qui l’urgenza di occuparsi del comparto perché non c ‘è salute senza salute mentale”.

“La sezione locale di Cittadinanzattiva – conclude Cimino – con la sua rete del TDM  ha partecipato al programma perché da sempre impegnata sul tema, basti ricordare il monitoraggio dei Servizi per la Salute Mentale in Sicilia condotto con la Regione Siciliana e le Aziende Sanitarie e gli interventi diretti al potenziamento del nostro CSM punto di riferimento importante nel territorio e fulcro dell’erogazione di tutte le attività di gestione ordinaria delle patologie psichiche grazie alla professionalità e dedizione dei suoi operatori sanitari”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*