Orlando, Rinaldo e Angelica, i “Pupi siciliani” hanno trovato casa

I "Pupi" di Agostino Profeta

Sarà inaugurato il 28 dicembre, alle 20, il teatro dell'”Opera dei Pupi”. La meravigliose realizzazioni del maestro “puparo” Agostino Profeta tornano a casa. Molti dei “pupi” che, in una vita intera, il maestro licatese ha realizzato, saranno ospitati nel piccolo museo allestito nel foyer del teatro “Re Grillo”. 

A presentare l’iniziativa, nei giorni scorsi, è stato il vice sindaco Daniele Vecchio.

“Ci è sembrato doveroso – sono le parole di Vecchio – restituire alla nostra comunità, ma anche ai turisti, la possibilità di apprezzare il lavoro del maestro Agostino Profeta. Questi “pupi” sono dei capolavori. Si tratta di una tradizione che deve essere conservata. Invitiamo tutti a partecipare all’inaugurazione del 28 dicembre”.

Ma nel foyer del “Re Grillo”, accanto al museo dei “Pupi siciliani”, è stato realizzato anche un piccolo teatro nel quale proprio il 28 sera Agostino Profeta darà vita all'”Opra di pupi”. 

(Foto Maurilio Profeta FB)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*