“Ha picchiato e malmenato la compagna”, un operaio di 37 anni arrestato dai carabinieri

Un'auto dei carabinieri

Condividi

E’ accusato di avere maltrattato e malmenato la compagna, una giovane donna, un operaio di 37 anni che alle prime luci di oggi è stato arrestato dai carabinieri a Campobello di Licata.

I militari hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, firmata dal Gip del Tribunale di Agrigento, nei confronti di un operaio “ponendo fine – si legge nel comunicato stampa del comando provinciale dell’Arma – ad una situazione di disagio e violenze subite per alcuni mesi da una giovane donna”.

“Durante le indagini, coordinate dalla procura della Repubblica di Agrigento ed avviate – si legge ancora nella nota – a seguito della denuncia della vittima, i militari dell’arma accertavano che il soggetto aveva maltrattato più volte la sua compagna, con percosse e minacce, per banali motivi. In ultimo, l’uomo – sempre secondo l’accusa – le aveva provocato anche la tumefazione di un occhio e vari traumi alle braccia ed alle gambe. Il provvedimento restrittivo è stato emesso dal giudice per le indagini preliminari”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*