“Conversione di San Paolo”, gli scout di quattro città radunati a Licata

I fazzolettoni, simbolo dello scoutismo

Sono iniziate alle 16 di oggi, con il raduno in via Campobello, le attività della “Conversione di San Paolo” alla quale partecipano i rover e le scolte (ragazzi di età compresa tra i 16 ed i 21 anni) della “Zona delle Torri” dell’Agesci. Fanno parte della zona Licata, Palma di Montechiaro, Canicattì e Ravanusa.

Dopo il raduno in via Campobello i clan ed i noviziati dei gruppi dei quattro Comuni hanno iniziato la “route” che, a piedi, li porterà fino alla contrada Stretto. Qui avranno luogo alcune attività ed in serata, sempre a piedi, il ritorno a Licata. I ragazzi ed i capi dormiranno nei locali della parrocchia di San Giuseppe Maria Tomasi, retta da padre Totino Licata. La “Conversione di San Paolo” proseguirà domani e si concluderà soltanto nella tarda mattinata. 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*