Che cuore il Licata! In rimonta (e in 10) batte il Pro Favara per 3 – 1 e torna in vetta alla classifica

Licata - Canicattì

Il Licata Calcio in rimonta batte il Pro Favara per 3 – 1 e torna al comando della classifica.

Al 16’ Assenzio, da buona posizione, manda a lato di testa. A passare in vantaggio è il Pro Favara su calcio di rigore. Al 26’, infatti, l’arbitro assegna il penalty per un fallo di mano di Maltese in area. Dal dischetto trasforma Firingeli.

Ad inizio di ripresa il Licata resta in 10 uomini per l’espulsione di Convitto, ma malgrado l’inferiorità numerica inizia a macinare gioco ed a segnare.

Al 50’ l’arbitro assegna un calcio di rigore all’undici di Campanella per un fallo di mano in area commesso da un difensore del Pro Favara. Dal dischetto Antonio Canavò pareggia i conti. Al ’65 l’arbitro espelle Spina del Pro Favara ed ora le squadre sono di nuovo in parità numerica. Al ’75 Assenzio, alla seconda gara in gialloblù, segna la rete del 2 – 1.

Il Licata dunque torna in vantaggio, ma non è ancora finita. Al 90’ è Assenzio a mettere al centro dell’area per Davide Testa, la cui incornata vale la rete del 3 -1.

Il Canicattì pareggia in trasferta, così il Licata torna in vetta alla classifica.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*