“Acceleriamo l’iter per la nomina del commissario”, si è dimessa la giunta

Il municipio di Licata

Condividi

Il 9 agosto scorso era stata la volta di Angelo Cambiano, sfiduciato da 21 consiglieri comunali, di lasciare il municipio. Stasera è toccato alla giunta dell’ormai primo cittadino, stavolta per scelta. 

Alle 21 di oggi il vice sindaco Daniele Vecchio e gli assessori Luigi Cellura, Annalisa Cianchetti, Davide La Giglia e Gaetano Piccionello si sono presentati al municipio ed hanno rassegnato il mandato, tutti insieme, nelle mani del segretario generale dell’ente, Giovanna Italiano. Proprio quest’ultima dovrebbe essere chiamata a reggere le sorti del Comune fino a quando la Regione non avrà nominato il commissario che traghetterà la città fino alle prossime amministrative che non si terranno prima del mese di giugno del 2018. Considerato che l’intera giunta si è dimessa non è possibile che, nelle more dell’arrivo del commissario, non resti nessuno con il poter di firma, per gli atti indifferibili, a palazzo di città.

“La scelta – si legge in una breve nota degli ormai ex assessori di Cambiano – è stata fatta proprio per accelerare l’iter per la nomina del commissario che guiderà il Comune”.

Adesso è verosimile che già lunedì (anche se è la vigilia di ferragosto), il governatore Rosario Crocetta firmi il decreto di nomina del commissario. 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*