Sbarco a Nicolizia, 9 i migranti bloccati dalla polizia. La guardia costiera arresta lo scafista

Sbarco di migranti

Sono 9, anche se le ricerche sul territorio continuano, i migranti sbarcati stamani sulla spiaggia di Nicolizia, non lontano da Mollarella, intercettati e bloccati dagli agenti del commissariato di polizia, coordinati dal dirigente Sonia Zicari.

Tutti si trovano al commissariato di via Campobello e qui sono intervenuti gli uomini dell’ufficio comunale di Protezione Civile, ed i volontari, coordinati da Tony De Marco. Ai 9 migranti sono stati distribuiti, affinchè si rifocillassero, acqua, panini e merendine. Erano presenti i volontari di Procivis, Guardia Costiera Ausiliaria ed Associazione Sicurezza Ambientale.

Non appena è scattato l’allarme, i militari della guardia costiera, coordinanti dal tenente di vascello Fabrizio Pilogallo, sono usciti tempestivamente in mare e dopo un breve inseguimento sono riusciti a bloccare il barchino con il quale i migranti erano stati accompagnati sulla spiaggia. L’imbarcazione era guidata da un uomo che ha provato a liberarsi di un Gps gettandolo in acqua, ma la guardia costiera lo ha recuperato. L’uomo, tunisino, è stato arrestato come scafista.

Su tutto il territorio licatese continuano le ricerche dei migranti, considerato che secondo una prima ricostruzione, sull’imbarcazione c’erano almeno 70 persone. Ma finora le ricerche, eccezion fatta per i 9 extracomunitari bloccati dalla polizia, non ha dato alcun esito.

(Foto Associazione Sicurezza Ambientale)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*