“Picchiarono i carabinieri”, oggi davanti al giudici

Una pattuglia dell'Arma

Nelle prime ore del mattino di oggi sono stati condotti ad Agrigento, per essere processati per direttissima, i due rumeni accusati di avere picchiato due carabinieri. Si tratta di Bogdan Tanase di 19 anni e di Neculai Tanase di 22 anni. I due sono accusati di minaccia, violenza, resistenza ad un pubblico ufficiale, e di essersi rifiutati di fornire le proprie generalità.

L’episodio si è verificato martedì sera nel quartiere San Paolo. Una pattuglia dell’Arma si è accorta che i due rumeni stavano importunando un loro connazionale ventenne e si è fermata. I militari hanno detto ai rumeni di smetterla e di fornire le proprie generalità, ma a quel punto i due giovani avrebbero aggredito i carabinieri, i quali sono poi riusciti ad immobilizzare gli aggressori e ad arrestarli.

Martedì sera i rumeni erano stati rinchiusi nella camera di sicurezza della caserma, e stamani sono stati condotti ad Agrigento per essere processati per direttissima dal giudice monocratico.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*