“Per tre volte ha violato il Daspo imposto dal questore”, licatese di 22 anni finisce nei guai

Controlli della polizia

“La Polizia di Stato ha denunciato in stato di libertà un giovane per aver violato reiteratamente le prescrizioni imposte da un Provvedimento di aggravamento del D.A.S.P.O.”.

E’ quanto scrive, in un comunicato stampa, la Questura di Agrigento a proposito di un’attività posta in essere dagli agenti del commissariato di polizia di Licata, coordinati dal commissario Sonia Zicari.

A finire nei guai è stato un licatese di 22 anni nei confronti del quale il questore aveva disposto il Daspo, il divieto cioè di avvicinarsi agli impianti sportivi in occasione di partite.

Il provvedimento comporta, inoltre, l’obbligo per chi vi è sottoposto di presentarsi, proprio mentre è in corso una gara, al commissariato di polizia per firmare un apposito registro. Per ben tre volte, secondo l’accusa, il giovane non avrebbe raggiunto il commissariato, perciò nei suoi confronti è scattata la denuncia per violazione del Daspo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*