“Giornata della memoria”, corteo silenzioso dal “Giorgio” alla villa comunale “Regina Elena”

Cartellone per ricordare la Shoah

Un corteo silenzioso, dalla scuola alla villa comunale “Regina Elena”, per non dimenticare.

E’ quello che hanno fatto, in occasione della “Giornata della Memoria”, gli alunni dell’istituto comprensivo “Francesco Giorgio” di Licata. In corteo i ragazzini, guidati dagli insegnanti, hanno raggiunto la villa comunale e qui ognuno di loro ha deposto un sasso per ricordare la Shoah, per non dimenticare le vittime dell’Olocausto.

Prima della fine della manifestazione è stato messo a dimora, in una delle aiuole della villa comunale, un albero di mirto, simbolo dell’amore per chi non c’è più e per quanti verranno dopo di noi.

(Foto di Elisa Ciotta) 

I sassi della Shoah

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*