Seguici sui social
Estate licatese

Attualità

Sant’Angelo ritrova la tradizione, la processione torna sull’antico (e amatissimo) percorso

Sant’Angelo, si torna all’antico.

Il Covid concede una tregua ed il 21 agosto, in occasione della processione estiva dell’urna del Santo Patrono di Licata, sarà ripristinato il percorso tradizionale della processione. Percorso che, come si ricorderà, proprio per ridurre al minimo i rischi di contagio da Covid 19, il 5 maggio era stato modificato.

Sono stati gli assessori Violetta Callea e Tony Cosentino, in occasione della conferenza stampa del pomeriggio di oggi (tenuta insieme al segretario generale del Comune Maurizio Casale) per presentare gli eventi dell’estate licatese, ad annunciare il ritorno al percorso tradizionale della processione. Tra l’altro, in via del tutto eccezionale proprio perchè per due anni la processione è saltata a causa del Covid 19, il 21 agosto usciranno anche i ceri. Non ci sono certezze, invece, riguardo alla possibilità di tenere le tradizionali (e amatissime) corse di Sant’Angelo.

In occasione della conferenza stampa, Cosentino e Callea hanno illustrato i dettagli degli eventi, ribadendo che particolare attenzione merita il 22 agosto quando nel chiostro del Carmine, alla presenza del figlio Alessandro, verrà scoperta una lapide in ricorso degli anni vissuti a Licata dal poeta Salvatore Quasimodo, premio Nobel per la letteratura.

News, informazioni, curiosità ed eventi della città di Licata. Per la tua pubblicità su Qui Licata contatta il numero 3207550740 oppure invia una mail a info@popupadv.it

Pubblicità

Di più in Attualità