Seguici sui social
Carabinieri

Cronaca

“In due mesi ha rapinato almeno 10 extracomunitari”, arrestato un marocchino di 18 anni

I carabinieri della compagnia di Licata, coordinati dal capitano Augusto Petrocchi, nella tarda mattinata di oggi hanno arrestato un marocchino di 18 anni, residente a Licata con regolare permesso di soggiorno che, secondo l’accusa, da almeno due mesi era diventato il terrore degli extracomunitari, soprattutto cittadini del Bangladesh, che fanno gli ambulanti per strada.

Il giovanissimo cittadino marocchino, secondo l’accusa, in almeno dieci casi, di sera, avrebbe atteso che gli extracomunitari tornavano a casa per affrontarli, armato di coltello, o di bottiglie di vetro rotte, per rapinarli. Il giovane, sotto la minaccia dell’arma, si sarebbe fatto consegnare ciò che gli immigrati avevano in tasca e che costituiva il loro guadagno della giornata.

Le vittime delle rapine hanno denunciato l’accaduto ai carabinieri e questi ultimi si sono messi al lavoro. Hanno individuato il presunto autore dei colpi lo hanno segnalato ai magistrati della Procura della Repubblica di Agrigento. Oggi il giudice per le indagini preliminari ha emesso l’ordinanza di custodia cautelare ed i militari hanno arrestato il diciottenne.

News, informazioni, curiosità ed eventi della città di Licata. Per la tua pubblicità su Qui Licata contatta il numero 3207550740 oppure invia una mail a info@popupadv.it

Pubblicità

Di più in Cronaca