Seguici sui social
Battesimo

Attualità

Decisione della Curia: “Niente più padrini e madrine per il battesimo, bastano i genitori”

Stop a padrini e madrine per la celebrazione dei sacramenti di battesimo e confermazione.

Lo ha deciso la Curia Arcivescovile di Agrigento, indirizzando una lettera a tutti i parroci, con la quale si danno precise indicazioni.

La missiva, pubblicata sulle pagine Facebook delle parrocchie licatesi, stabilisce che “la sospensione decorre dalla prima domenica di Avvento, il 27 novembre 2022”.

Dunque a partire da quella data, a portare i bimbi da battezzare all’altare saranno solo i genitori, non ci saranno più padrini e madrine.

“Le motivazioni pastorali che hanno determinato tale scelta – si legge nella lettera che è firmata dal vicario generale della Curia, don Giuseppe Cumbo – sono il risultato di diverse sollecitazioni pervenute da più parti e di un lungo confronto con il Consiglio Presbiterale e con il Collegio dei Vicari Foranei”.

“Sarà necessario – aggiunge don Cumbo – creare occasioni di formazione nelle comunità pee ricordare ai genitori il loro compito “naturale” di trasmettere la fede ai loro figli, e di favorire una più profonda motivazione nell’approccio ai sacramenti”.

News, informazioni, curiosità ed eventi della città di Licata. Per la tua pubblicità su Qui Licata contatta il numero 3207550740 oppure invia una mail a info@popupadv.it

Pubblicità

Di più in Attualità