“Violenza sessuale”, licatese arrestato per scontare 5 anni

Una gazzella dei carabinieri

I carabinieri della stazione, coordinati dal capitano Marco Currao, hanno arrestato un licatese di 40 anni che deve scontare, in virtù del fatto che una sentenza nei suoi confronti è diventata definitiva, 5 anni ed un mese di reclusione per violenza sessuale e minacce. Si tratta di Gabriele Vapore. I fatti contestati all’uomo si riferiscono al 2009. Vapore è stato arrestato in esecuzione di un’ordinanza di carcerazione emessa dall’ufficio esecuzioni penali della Procura di Agrigento. L’uomo è stato tradotto nel carcere di contrada Petrusa, nel capoluogo di provincia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*