“Via le barriere dai monumenti”, c’è l’intesa con il Comitato per il turismo accessibile

Cianchetti, Lo Bianco e Cambiano

A Bernadette Lo Bianco l’amministrazione comunale di Licata, ieri mattina, ha consegnato un riconoscimento per avere collaborato, nell’ambito del progetto “Licata città d’arte – La scuola adotta un monumento”, all’iniziativa “Turismo senza barriere”.

L’iniziativa è dell’assessore Annalisa Cianchetti che, insieme al sindaco Angelo Cambiano, ha avviato una collaborazione con il Comitato per lo Sviluppo e la Promozione del Turismo Accessibile, rappresentato ieri a Licata proprio da Bernadette Lo Bianco.

“L’idea, grazie anche alla collaborazione con le scuole – scrive l’assessore Cianchetti – è quella di programmare gli interventi da effettuare per il superamento delle barriere architettoniche, ma soprattutto di creare un libretto, una brochure, un manuale con la finalità di aggiungere e completare l’offerta turistica dei luoghi accessibili della Sicilia, inserendo anche Licata nel circuito web della promozione turistica, per garantire un’accoglienza adeguata a tutti. Ed è proprio questa la motivazione che mi ha spinto ad invitare a Licata la professoressa Bernardette Lo Bianco, insegnante dell’istituto alberghiero “Federico secondo di Svevia, a Siracusa, docente di tecnica dell’accoglienza, esperta di turismo accessibile, che ringrazio per aver accolto l’invito ed essere venuta qui a Licata proprio per noi”.

“A lei – ha concluso Cianchetti –abbiamo consegnato la targa come riconoscimento per essersi particolarmente impegnata in qualità di componente tecnico del Comitato per lo Sviluppo e la Promozione del Turismo Accessibile per il Gruppo Formazione istituito dal Ministro per il Turismo”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*