Via al Censimento generale della popolazione, rilevatori al lavoro fino al 20 di dicembre

Censimento

E’ iniziato a Licata, l’8 novembre scorso, per concludersi il 20 dicembre, il censimento generale della popolazione. Lo ha annunciato l’Ufficio Censimento del Comune.

“A differenza della prima fase del censimento, dedicata al censito delle abitazioni ricadenti in alcune specifiche zone dell’abitato, questa seconda fase coinvolgerà – scrive il Comune – tutta la popolazione residente a Licata, per cui, soprattutto nelle ore pomeridiane ed anche nella giornata di sabato, sarà possibile l’arrivo a casa di un rilevatore incaricato dall’amministrazione, munito di apposito tesserino di riconoscimento, per procedere alla raccolta dei dati. Scopo del Censimento Permanente della Popolazione e delle Abitazioni è quello di misurare le principali caratteristiche socio – economiche della popolazione dimorante abitualmente in Italia”.

“Rispetto al passato – aggiunge il Comune – il censimento avviene con cadenza annuale e non più decennale, non coinvolgendo, a livello nazionale, tutte le famiglie nello stesso momento, ma un campione di esso. Ogni anno le famiglie chiamate a partecipare, secondo i dati diffusi dall’Istat, circa 1.400.000, in oltre 2.800 Comuni. Si precisa che aderire al censimento è un obbligo di legge, ma anche un’importante opportunità ai fini delle scelte che la politica, a livello nazionale, è chiamata a fare per il miglioramento delle condizioni generali del Paese”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*