“Uno dei 10 migliori piatti degli ultimi 10 anni”, Dissapore esalta il “Quadro di Alici” di Cuttaia

Il "Quadro di Alici"

Il piatto simbolo della cucina di Pino Cuttaia, il “Quadro di Alici”, diventa uno dei migliori piatti degli ultimi dieci anni.

A stabilirlo è il noto network nazionale di enogastronomia, Dissapore, che ha inserito il piatto dello chef licatese de “La Madia” tra i 10 migliori del periodo compreso tra il 2000 ed il 2019.

Ed ecco la descrizione che Dissapore fa del “Quadro di Alici”: “Acciughe trattate con acqua di mare e ghiaccio, alternate al carbone del nero di seppia, cornice di maionese ottenuta lavorando la bottarga di tonno. Domina la cipolla, che ricorda (vuole ricordarlo? Chissenefrega, qui ne siamo convinti) gli anelli delle bottiglie di plastica che inquinano i nostri mari. Che il “Quadro di alici” sia un invito a riflettere sull’inquinamento è chiaro: l’unicità sta nella riuscita dell’intenzione, laddove il piatto esprime al meglio il concetto e riesce, al contempo, ad essere equilibrato, bello e significativo, nonostante faccia pensare, sostanzialmente, a una discarica marina”.

Del resto è noto a tutti l’impegno dello chef licatese in difesa del Mediterraneo, argomento che è stato al centro, lo scorso ottobre, dell’evento “’Nnumari”.

(Foto Pino Cuttaia FB) 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*