Un’altra notte di fuoco, bruciati i rifiuti abbandonati sulla banchina del porto pescherecci

Per oltre due ore, dalle 23.15 all’1.35, i vigili del fuoco del distaccamento di corso Argentina, ieri sera, hanno lavorato per avere ragione delle fiamme di un incendio che si è sviluppato sulla banchina del porto pescherecci di Marianello.

Qualcuno (visto che è difficile immaginare che si sia trattato di un rogo accidentale) ha appiccato il fuoco ai tanti rifiuti abbandonati proprio nella zona. Si tratta, perlopiù, di cime di pescherecci non più in uso, resti di reti da pesca, bidoni in plastica, e cassette di polistirolo del tipo che contengono i pesci appena pescati.

L’allarme è scattato poco dopo le 23 e sul posto i pompieri sono arrivati nel giro di pochi minuti. Hanno lavorato fino all’1.35 per avere ragione delle fiamme che si sono levate alte.

Quanto accaduto ripropone il problema della pulizia del porto pescherecci. Infatti malgrado venga ripulito da chi di competenza, ed in più occasioni il Wwf ed altre associazioni di volontariato abbiano eseguito degli interventi di pulizia straordinaria, puntualmente c’è chi abbandona i rifiuti nell’area che, di fatto, è ricoperta da ogni sorta di immondizia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*