Trent’anni fa ci lasciava Rosa Balistreri, da stasera una tre giorni al teatro “Re” per ricordarla

Rosa Balistreri

Trent’anni fa scompariva Rosa Balistreri, licatese, straordinaria interprete della canzone popolare siciliana. Il Comune di Licata la ricorda al teatro “Re” con una tre giorni che inizia oggi e si concluderà domenica 20 settembre, anniversario della scomparsa.

A rendere noto il programma dell’iniziativa è stato l’assessore comunale allo Sport, Turismo e Spettacolo Decimo Agnello, che ha organizzato l’evento insieme al sindaco Pino Galanti ed all’assessore alla Cultura Violetta Callea, ed in collaborazione con le associazioni “Cantu e Cuntu”, “La Svolta” e “Arte Turismo 3000”.

Ecco il programma: oggi alle 20.30 la compagnia “La Svolta” rappresenterà “La vita di Rosa”, scritta da Angelo Vecchio. Regia di Santo La Rocca. Alle 20.30 di domani il recital “Semu tutti figli di Rosa”, dell’ensemble “Cantu e Cuntu”, promosso dal Lions Club di Licata. Presenta Gloria Incorvaia. Alle 20.30 di domenica “Omaggio a Rosa Balistreri”, con gli interventi di: Giuseppe Giordano, etnomusicologo dell’Università Tor Vergata di Roma; Francesco Pira, sociologo, docente di Comunicazione all’Università di Messina; Mario Gaziano, giornalista e operatore culturale; Piero Carbone, poeta e scrittore. Gli interventi artistici saranno a cura dei folk singer Cinzia Caminiti e Antonio Zarcone, dell’attrice Lia Rocco e del musicista Ezio Noto. Conduzione di Raimondo Moncada, coordinamento di Giovanni Volpe, direzione artistica di Antonio Zarcone.

Gli eventi saranno trasmessi in diretta sulla pagina Facebook del Comune di Licata. A causa del Covid 19, infatti, i posti a sedere al teatro “Re” saranno ridotti al minimo.  

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*