“Treni del Gusto”, Licata finisce sul numero di ottobre della rivista delle Ferrovie dello Stato

La Freccia

Condividi

C’è anche Licata su “La Freccia”, la rivista delle Ferrovie dello Stato.

Sul numero di ottobre del giornale, infatti, viene “raccontata” l’esperienza dei “Treni del Gusto”, l’iniziativa di assessorato regionale al Turismo, Fondazione FS e Slow Food, che ha già toccato Licata nei mesi scorsi.

A segnalare la notizia è stato il licatese Giacomo Vedda, con un post su Facebook in cui mostra la pagina de “La Freccia” che parla di Licata.

Per ottobre l’appuntamento con l’iniziativa è per domani, domenica 28, quando da Licata partirà il treno delle dolcezze di convento e dei pani sacri. Il convoglio parte da Licata e arriva, alla fine del viaggio, al Tempio di Vulcano, nella Valle dei Templi. Una volta scesi dal treno sarà possibile partecipare alle visite guidate ed alle degustazioni.

E’ una bella iniziativa, non ci sono dubbi, ma a noi piacerebbe che i prossimi viaggi di questo tipo fossero organizzati al contrario, che Licata diventasse cioè destinazione, non solo stazione di partenza. La nostra città (anche se spesso lo dimentichiamo) ha un patrimonio storico, architettonico, paesaggistico e monumentale da invidiare. Se solo riuscissimo a recuperare l’orgoglio che ci apparteneva fino a qualche decennio fa.

(Foto Giacomo Vedda FB) 

1 Comment

  1. Tecnicamente è possibile,basta utilizzare le stesse automotrici.Infatti il materiale ferroviario giunto vuoto in stazione potrebbe essere impiegato per effettuare un treno in arrivo a Licata, mentre quello in partenza con lo stesso materiale vuoto di ritorno della sera. Utile sarebbe anche istituire dei treni per collegare Licata con le località turistiche poste tra la nostra Città e Siracusa, basterebbe far proseguire con un prolungamento di percorrenza (45 minuti circa tra andata e ritorno Licata Gela) quelli che hanno fine corsa a Gela,certamente il turismo ne beneficerebbe tanto.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*