Trascorre lunghi periodi a Licata e dice la sua: “Città più pulita, ma troppe erbacce e sterpi”

Pierluigi Cascioli, che trascorre lunghi periodi a Licata, ha inviato una nota alla nostra redazione per segnalare una serie di cose che, a suo modo di vedere, in città non vanno.

“Sono di nuovo a Licata – scrive – e non ho potuto fare a meno di osservare che, rispetto allo scorso anno, poco è cambiato. Forse ora il servizio di nettezza urbana funziona, diciamo, meglio; diciamo che, certi lavori stradali in alcune vie del centro, si potrebbero evitare di eseguirli nel periodo estivo; diciamo che la manutenzione delle carreggiate delle strade è inesistente. La situazione di erbacce alte dello scorso anno è la medesima, anzi diciamo che le piante sono anche cresciute. Mi chiedo – aggiunge il turista – se i rappresentanti delle istituzioni locali ogni tanto si recano (ad esempio) a Mollarella? E non venitemi a dire che è colpa del Covid. Qui manca non solo la manutenzione straordinaria, ma anche quella ordinaria. Se poi non è il Comune ad occuparsene, si faccia carico di agire nelle opportune sedi”.

2 Comments

  1. Forse questo signore non ha percorso contrada Rocca,si vede un cumulo di immondizia,non rimossa da più di un mese,la strada piena di buche,la strada porta ad alcuni lidi, frequentato da turisti,che si saranno fatta una bella opinione!erbacce ovunque,ma possibile che non si riesca a dare una immagine più decente? Cosa fa il sindaco?

  2. È un degrado totale…si va di male in peggio .strade franate lungo la costa tra mollarella e Nicolizia..accessi alle varie spiaggie pericolosissimi..

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*