Tradizione, dolci e pani votivi: oggi parte da Licata la littorina storica diretta ad Agrigento

Treno storico

Avete voglia di fare un viaggio nel passato, grazie ad una littorina storica, e degustare i prodotti Slow Food? Bene, oggi ne avete l’occasione.

Da Licata parte il treno storico della Fondazione FS che raggiungerà Agrigento, dopo avere toccato le stazioni di Ravanusa – Campobello di Licata, Canicattì, Grotte e Aragona. Un viaggio nella tradizione, dunque, e degli ottimi sapori. Quello odierno, infatti, è il treno delle dolcezze di convento e dei pani votivi.

Ad Agrigento il treno si fermerà al tempio di Vulcano dove avrà luogo una degustazione a cura della condotta Slow Food di Agrigento.

“Chi lo vorrà, inoltre, potrà anche visitare – scrive Giuseppe Patti su Facebook – l’attiguo “Giardino della Kolymbetra” gestito dal Fondo Ambiente Italiano. Alle 13.15 il treno partirà in direzione Agrigento. Dopo la pausa pranzo, i turisti potranno visitare il centro storico oppure, tramite bus turistico, raggiungere Porto Empedocle per visitare l’ottocentesca stazione ferroviaria. Il transfer in bus, e non in treno storico, fino a Porto Empedocle si rende necessario a causa dell’interruzione della linea per una frana tra le stazioni Tempio Vulcano e Porto Empedocle Centrale. 
Il treno di ritorno a Licata è previsto per le 17.30, con arrivo nella città del mare alle 19.30”.

Il biglietto, che comprende tutte le degustazioni ed i transfer in autobus, costa 14 euro per gli adulti e 7 per i ragazzi da 4 a 12 anni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*