“Servivano bevande al banco”, la Polizia Municipale multa i titolari di tre bar di Licata

Polizia municipale Licata

Gli agenti della Polizia Municipale di Licata, coordinati dal comandante Giovanna Incorvaia, hanno multato i titolari di tre bar perchè, secondo l’accusa, sono stati sorpresi a servire delle bevande al banco.

Come è noto, considerato che la Sicilia è in “Zona Arancione”, i bar sono aperti, ma solo per l’asporto. Dunque i caffè, o le bevande, non possono essere serviti al bancone. I clienti possono ordinarli, rimanendo fuori dal bar, e portarli via.

Le misure adottate sono state trasmesse al prefetto di Agrigento che disporrà la chiusura dei locali. Chiusura che, secondo quanto annunciato dalla Polizia Municipale, andrà da un minimo di 5 ad un massimo di 30 giorni.

Nei giorni scorsi, come si ricorderà, era stata la Polizia a chiudere per tre giorni, perchè il titolare era accusato di avere servito delle bevande al banco a due clienti, un altro bar di Licata.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*