Sequestro della piantagione di marijuana, plauso del commissario Brandara alla polizia

Piantagione di marijuana sequestrata a Passarello

Condividi

Due giorni fa gli agenti del commissariato di polizia di Licata hanno scoperto una piantagione di marijuana in contrada Passarello, ed hanno arrestato l’agricoltore licatese che, secondo l’accusa, si occupava della coltivazione.

Maria Grazia Brandara, commissario straordinario del Comune, ha rivolto un plauso al commissario Marco Alletto, dirigente del commissariato di polizia, ed ai suoi uomini per il risultato ottenuto.

“Desidero pubblicamente ringraziare il dottor Marco Aletto, e gli agenti del commissariato di via Campobello, per l’operazione – scrive il commissario del Comune – portata a termine, nonché tutte le altre forze dell’ordine presenti in città, per il puntuale e costante controllo del territorio, contro ogni attività malavitosa, a tutela della sicurezza di tutti i cittadini e del patrimonio sia pubblico che privato. Nel caso specifico, dell’arresto di un soggetto accusato di produzione di sostanze stupefacenti, il mio intervento – conclude Brandara – vuole assumere un maggiore significato, considerato che la droga è la vera rovina dei nostri giovani e di quanti vi si accostano. Un fenomeno quello dello spaccio che va contrastato con ogni mezzo e con il contributo di tutti”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*