“Sentinelle della legalità”, a Palermo gli studenti della “Marconi” hanno incontrato le istituzioni

Studenti Marconi a Palermo

Il tema della legalità è stato al centro di un incontro, al teatro Politeama di Palermo, tra scuola ed istituzioni.

Licata è stata rappresentata dall’istituto comprensivo “Guglielmo Marconi”, che partecipa al progetto nazionale “I giovani sentinelle della legalità”, promosso dalla fondazione Caponnetto.

Al Politeama, gli studenti della “Marconi” hanno incontrato Domenico Bilotta, coordinatore nazionale del progetto; i senatori Pietro Grasso e Barbara Floridia; l’assessore regionale a Istruzione e Formazione Roberto La Galla; l’imprenditore antimafia Gianluca Calì.

“I nostri alunni – si legge in una nota della scuola – hanno rivolto domande sull’educazione e sulle nuove “agorà” che consentono ai giovani una nuova socialità, più vera e significativa. Grande è stato il coinvolgimento delle famiglie e degli stessi studenti. A ciascuna istituzione scolastica è stato donato un volume che racchiude tutte le esperienze che sono state avviate lo scorso anno. La partecipazione al progetto, voluta dal dirigente scolastico Maurilio Lombardo, nell’ambito di un percorso di Cittadinanza e Costituzione, è stato coordinato dall’ insegnante Carmelina Di Rosa che curerà il perseguimento degli obiettivi previsti, insieme alle colleghe Caterina Mannino, Cinzia Licata D’andrea, Irene Molluzzo, Caterina Ortega”.

(Foto Tiziana Alesci) 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*