Sant’Angelo, il prefetto scrive a Soprintendenza e Curia: “Verificate le condizioni della cupola”

La cupola del santuario di Sant'Angelo

La prefettura di Agrigento ha scritto alla Soprintendenza ai beni culturali ed ambientali, ed alla Curia Arcivescovile, sollecitando un sopralluogo nella cupola di Sant’Angelo, per verificarne le condizioni, “invitando i competenti organi tecnici – scrive il Comune – a relazionare in merito ai fini dell’adozione degli interventi ritenuti urgenti, per eliminare le situazioni di pericolo”.

L’intervento della prefettura arriva due giorni dopo il grido d’allarme, sulle condizioni del santuario di Sant’Angelo, lanciato da Mariagrazia Brandara, commissario straordinario del Comune di Licata.

“Il commissario – conclude Palazzo dell’Aquila – ha assicurato tutto il suo impegno a seguire passo passo l’iter e quanto necessario per il sollecito recupero e messa in sicurezza del santuario di Sant’Angelo, luogo simbolo della città, a cui i licatesi sono particolarmente legati per la ferrea devozione al verso il loro santo patrono e protettore”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*