“Rose’story 1943”, è dedicato a Rosa Balistreri il nuovo libro del giudice licatese Enzo Tardino

Rosa Balistreri

Racconta, anche attraverso aneddoti, la vita di Rosa Balistreri e, al tempo stesso, gli episodi che hanno scandito il tempo in Italia dal fascismo in poi, il nuovo libro del giudice licatese Enzo Tardino. Il volume si chiama “Rose’s Story 1943” e sarà presentato nel pomeriggio di oggi, a partire dalla 17.30, nella biblioteca comunale “Luigi Vitali”.

“Il libro – si legge in una nota – è la storia romanzata della vita di una donna siciliana povera e analfabeta che, dopo molteplici vicissitudini, diventa una tra le più famose cantanti del genere folk. Il racconto della sua vita procede in uno con gli eventi più drammatici, ma anche più curiosi e divertenti delle gesta anche politiche nel nostro paese, dal fascismo in poi, e per tutto un periodo difficile e tormentato; nel quale la protagonista, smarrita e quasi schiacciata dai tanti accadimenti e confusa come un pulcino nella stoppa, si adopera in mille maniere per sopravvivere alle passioni, alle inimicizie, alle intemperanze della sua gente; alle miserie del regime e alle rappresaglie del potere e alle violenze dei più forti”.

“Vincenzo Tardino, nato a Licata, già giudice della Suprema Corte di Cassazione, professore, avvocato e pubblicista, è autore del ”Giudizio penale tra fatto e valore giuridico”’, edizioni Utet, e di altre pubblicazioni di rilevanza filosofica (Profilo storico delle categorie etiche). Ha scritto, tra l’altro, diversi libri di narrativa, che sono stati presentati da M. Tobino(Un giudice all’inferno);da G.L.Petix (Un italiano vero);da  M. Pomilio(Sangue di Giuda);da F.Cossiga (Il Giudice Lombardini); Lehner (Chi ha ucciso Samuele)”.

Coordina i lavori di presentazione Francesco Pira. Intervengono: Bruna Montana, Daniela Mulè, Gaspare Frumento, Armando Sorce, Lorenzo Peritore, Calogero Carità.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*