Riuso delle acque reflue per irrigare, il Comune: “Il 29 gennaio arriverà il definitivo via libera”

Depuratore Licata

C’è l’ok di tutti gli enti al “Progetto Impianto di Affinamento per il riuso agricolo delle acque reflue depurate”.

E’ quanto emerge dalla conferenza di servizi, sulla questione, che si è tenuta due giorni fa a Palermo. L’ok definitivo al riuso delle acque depurate, in modo da “dissetare” le campagne licatesi arriverà mercoledì prossimo, quando il tavolo tecnico si riunirà in via definitiva.

“Dopo ripetuti solleciti dell’amministrazione comunale – scrive il Comune – presso il Dipartimento Acque e Rifiuti a Palermo, si è tenuta la conferenza di servizi decisoria finalizzata all’acquisizione dei pareri sul “Progetto Impianto di Affinamento per il riuso agricolo delle acque reflue depurate” ubicato in località Spiaggia Ripellino, presentato dal Consorzio Agricolo Cora. Alla conferenza, presieduta dall’ingegnere Marcello Loria, Dirigente del Servizio 1 Dipartimento Regionale dell’Acqua e dei Rifiuti, in rappresentanza dell’amministrazione comunale hanno partecipato il sindaco Giuseppe Galanti, il responsabile della posizione organizzativa 6, Angelo Cambiano e l’esperto del sindaco Salvatore Licata. Presenti all’incontro anche alcuni rappresentanti del Consorzio Cora, i due commissari di Girgenti Acque Gestione Commissariale, dell’Ati Idrico e dell’Arpa Regionale”.

“Non c’erano – conclude il Comune – l’Asp di Agrigento e l’Autorità di Bacino, per cui la conferenza è stata riconvocata per il 29 gennaio prossimo, alle 10.30. Dall’incontro è emerso il consenso unanime dei presenti sul progetto, il cui parere definitivo dovrà scaturire mercoledì prossimo, in occasione della seduta conclusiva, trattandosi di Conferenza di Servizi Decisoria”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*