“Rinascita delle antiche tradizioni”, al via la quinta edizione del corso di zampogna a paro

Zampognari

Condividi

La “rinascita delle antiche tradizioni” rimane l’obiettivo principale dell’associazione culturale “Zampognari Licatesi Vincenzo Calamita” guidata da Ivan Frisicaro ed Angelo Graffeo.

E’ proprio in quest’ottica che l’associazione organizza il quinto corso di pratica strumentale sulla zampogna a paro.

“Lo scopo di questa iniziativa – dice Ivan Frisicaro – è quello di custodire e diffondere ai giovani il prezioso valore di questa tradizione. L’apprendimento della zampogna è da sempre tramandato oralmente senza la necessità di conoscere la notazione musicale. Per questo motivo anche il corso si svolgerà senza l’ausilio di spartiti o di corsi complementari, quali il solfeggio o lo studio dell’armonia a meno che non sia espressamente richiesto dall’allievo. Il corso di zampogna consiste in lezioni individuali della durata di un’ora ed è articolato in questo modo: conoscenza dello strumento, impostazione, respirazione, note della “ritta” (canna destra), note della “manca” (canna sinistra), esercizi propedeutici mano destra, esercizi propedeutici mano sinistra, studio del repertorio tradizionale più semplice (novene, pastorali ecc..), prime nozioni – conclude Frisicaro -sull’accordatura, esercizi per l’accompagnamento con la “manca”, introduzione alla musica destinata alla danza (saltarelli, tarantelle), studio del repertorio e della prassi esecutiva delle diverse zone del centro – sud Italia, accordatura e costruzione delle ance”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*