Riforma della Pac, Tardino: “Sostegno agli agricoltori e attenzione per il territorio”

Annalisa Tardino

“Oggi il Parlamento europeo ha dato il via libera al pacchetto di riforma della PAC. Il regolamento sui piani strategici ha ottenuto il supporto della Lega, visto il prevalere del buon senso di fronte ad alcune posizioni “verdi” decisamente irrealistiche”.

Lo sostiene Annalisa Tardino, europarlamentare licatese della Lega.

“In vista del negoziato con il Consiglio, che siamo certi potrà ancora di più riportare il dibattito sui toni del realismo, eliminando alcuni passaggi critici, viene tracciata la direzione per la politica agricola comune del futuro, che vedrà più aiuti per le piccole e medie imprese, misure di sostegno in caso di crisi e maggiore attenzione alle esigenze dei territori. Fondamentale sarà, ovviamente, il negoziato sul bilancio, poiché solo un budget adeguato – aggiunge Tardino – alle sfide cui vanno incontro gli agricoltori, potrà rappresentare per loro un sostegno reale, necessario per garantire la competitività delle nostre imprese ed evitare l’abbandono definitivo dell’autosufficienza alimentare per l’Europa. Puramente ideologico, invece, l’esito del voto relativo all’utilizzo delle denominazioni per i prodotti della carne, per i prodotti vegetariani, all’interno della relazione che modifica il regolamento OCM. Non c’è stata, infatti, una maggioranza a favore della modifica delle norme attuali, complice anche il M5S, che ha votato contro gli interessi italiani e contro una maggiore trasparenza verso il consumatore, a danno di un settore strategico per la nostra economia agroalimentare. Noi continueremo a Bruxelles, come a Roma e Palermo, a portare avanti le istanze del settore e dei territori: ora tocca al Governo italiano fare la sua parte”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*