Restiamo tutti a casa? No: ieri altri 6 licatesi sono stati denunciati per essere usciti senza motivo

La volante della polizia

La maggior parte delle persone segue le direttive e resta a casa. Questo è innegabile. Basta farsi un giro in centro a Licata, a qualunque ora del giorno, per rendersi conto che è così. Finalmente si è capito che non uscire è l’unica, vera, arma contro il Coronavirus.

Tutti gli esercizi commerciali, ed i locali pubblici, considerati non indispensabili sono chiusi, vige il massimo rispetto per la norma. Ma non sono proprio tutti ligi alle regole.

Ieri gli agenti del commissariato di polizia hanno denunciato a piede libero altre sei persone perchè sorprese in giro per le vie della città. Ai magistrati della Procura della Repubblica di Agrigento sono stati segnalati, soprattutto, giovani e persone di mezza età. Nessuno di loro aveva una ragione plausibile per stare in giro.

Evidentemente c’è ancora chi “resiste” alla normativa dettata dai decreti del Premier Conte. Eppure non è difficile capirlo: “Dovete rimanere a casa”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*