Referendum contro il green pass, al Comune si può firmare presso l’Ufficio Elettorale

Elezioni Europee

Il Comune di Licata ha annunciato che presso l’Ufficio Elettorale si può firmare per il referendum contro il green pass, promosso “dall’avvocato Paolo Sceusa, sostenuto dall’avvocato Olga Milanese e dall’ex direttore di Rai 2 Carlo Freccero”.

Giuseppe Cottitto, responsabile dell’Ufficio Elettorale, ha annunciato che “chi volesse firmare può recarsi nella sede di corso Roma, all’interno dell’ex convento del Carmine, per dare il proprio contributo e proporre così un referendum per eliminare le disposizioni legislative attualmente vigenti in materia di Green Pass”. Per firmare c’è tempo fino al 20 ottobre prossimo.

“Ecco – aggiunge il Comune – i quesiti proposti:

  • “Volete che sia abrogato il Decreto-Legge 22 aprile 2021, n. 52 (Misure urgenti per la graduale ripresa delle attività economiche e sociali nel rispetto delle esigenze di contenimento della diffusione dell’epidemia da COVID-19) convertito con modificazioni dalla L. 17 giugno 2021, n. 87, limitatamente all’art. 9 (Certificazioni verdi COVID-19) e successive modifiche ed integrazioni?”
  • “Volete che sia abrogato il Decreto-Legge 23 luglio 2021, n.105, (Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19 e per l’esercizio in sicurezza di attività sociali ed economiche)?”
  •  “Volete che sia abrogato il Decreto-Legge 6 agosto 2021, n. 111 (Misure urgenti per l’esercizio in sicurezza delle attività scolastiche, universitarie, sociali e in materia di trasporti)?”
  •  “Volete che sia abrogato il Decreto-Legge 10 settembre 2021, n. 122 (Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza da COVID-19 in ambito scolastico, della formazione superiore e socio sanitario-assistenziale.)?”.

Alla raccolta firme possono partecipare tutti i i cittadini italiani maggiorenni muniti di carta d’identità o di altro documento di riconoscimento in corso di validità”. 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*