Randagismo, il Comune di Licata è pronto ad affidare la gestione del canile municipale

Randagi

Il Comune intende affidare la gestione del canile municipale e, contestualmente, il servizio di accalappiamento dei randagi.

A tal proposito sono stati stanziati 27.000 euro ed è stata avviata la procedura negoziata. La ditta incaricata di assicurare il servizio verrà scelta con il criterio del minor prezzo e le offerte al Comune possono essere presentate entro i prossimi 15 giorni.

Il servizio, oltre alla gestione del canile di contrada Pezza, comprende: accalappiamento, trasporto, ricovero, mantenimento e cura dei randagi, e successivo rilascio. Ma anche lo smaltimento di carcasse di animali morti all’interno del canile, e la raccolta e lo smaltimento di spoglie di animali di piccola taglia, di specie sia domestica, sia selvatica, nel territorio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*