Pistola in pugno provano a rapinare una tabaccheria di via Gela, messi in fuga dal titolare

La volante della polizia

In due, con il volto travisato da maschere, hanno provato a rapinare una tabaccheria di via Gela, a Licata, ma il titolare ha reagito e li ha messi in fuga.

E’ successo nelle primissime ore del mattino di sabato, ma la notizia si è appresa soltanto stamattina. Ad indagare sull’accaduto, nel tentativo di individuare gli autori del mancato colpo, sono gli agenti del commissariato di polizia di via Campobello.

Secondo una prima ricostruzione due persone, con il volto coperto, hanno fatto irruzione nella tabaccheria. Uno di loro impugnava una pistola, che ha puntato al titolare dell’esercizio. La reazione di quest’ultimo, però, ha sorpreso i banditi che, nel giro di pochi secondi, hanno deciso di rinunciare al colpo ed a correre via, fuggendo dalla tabaccheria.

Il tabaccaio, un licatese di 50 anni, ha dato l’allarme e sul posto sono intervenuti i poliziotti, che hanno avviato le indagini.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*