Piano urbanistico generale, Biondi interviene ancora: “Dal Comune soltanto silenzio”

Angelo Biondi

L’ex sindaco di Licata, Angelo Biondi, torna ancora una volta sul Pug, Piano urbanistico generale, sul quale nelle ultime settimane è intervenuto più volte.

Arem Autoricambi

“Niente, non è servito nemmeno l’appello rivolto – scrive Biondi – al poliedrico assessore Ripellino, per avere una qualche notizia sulla richiesta di contributo per le spese di progettazione del Piano urbanistico generale. Dal nostro comune  tutto tace, riserbo più assoluto, come se si trattasse di una questione strettamente personale, quanto invece è cosa di grande interesse collettivo. Dispiace assistere a un tale comportamento che stride fortemente con i principi della democrazia partecipata”.

“A quanto pare, questa amministrazione – aggiunge Biondi – ha inaugurato un nuovo comportamento: comunicare ai cittadini solo azioni positive. Partecipazione, dialogo col cittadino e trasparenza amministrativa, solo quando e se gli torna utile. E mentre il nostro comune tace, da notizie di stampa, apprendiamo che gli amministratori della vicina Palma, hanno colto, senza indugio, tale opportunità, per dare alla propria città, come dichiarato dall’assessore al ramo: “uno strumento urbanistico all’avanguardia e al passo con i tempi”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*