“Per 5 anni avevano abitato a Licata come padre e figlia, ma l’aveva rapita”, condannato a 6 anni

Padre e figlia finti

Il Tribunale regionale di Friburgo, in Germania, ha condannato a sei anni di reclusione, in primo Grado, Bernhard Manfred Hasse, il tedesco di 58 anni accusato di avere rapito, nel 2013, quando aveva 13 anni, Maria Henselmann, e di averla portata a Licata, dove i due hanno vissuto per cinque anni, spacciandosi per padre e figlia. O, almeno, tutti qui credevano fossero tali.

Nel settembre dello scorso anno, come si ricorderà, la ragazza, appena compiuti 18 anni, scappò e chiese aiuto. Venne raggiunta dai genitori, che dal 2013 non avevano mai smesso di cercarla, e la polizia arrestò il tedesco di 58 anni, accusandolo di rapimento.

Il caso, come si ricorderà, finì alla ribalta della cronaca internazionale. Ora a dare la notizia della condanna di Bernhard Manfred Hasse, è stato “Chi l’ha visto”, il popolare programma di RaiTre condotto da Federica Sciarelli.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*