Palma di Montechiaro, lo scrittore Francesco Bellanti vince il premio internazionale “Pegasus”

Francesco Bellanti

Premio letterario internazionale per “Il Cardinale e il labirinto di Dedalo”, il romanzo storico del docente e scrittore Francesco Bellanti di Palma di Montechiaro.

Arem Autoricambi

Il libro, che aveva già ricevuto il “Premio Milano”, è stato pubblicato un anno fa dalla casa editrice Kimerik di Messina, ed è presente in tutte le librerie e negli store digitali, ma finora a causa del Covid 19 non ha potuto avere luogo la presentazione ufficiale. Ora, però, c’è una data: il 25 settembre, naturalmente a Palma di Montechiaro. I dettagli della presentazione saranno resi noti nei prossimi giorni.

A Cattolica, nei pressi di Rimini, ieri sera ha avuto luogo la serata finale del premio “Pegasus”, giunto alla tredicesima edizione, organizzato dal periodico culturale “Logos Cultura” diretto da Daniela Quieti. A ritirare il premio è stato lo stesso Francesco Bellanti, che non ha nascosto l’emozione per avere ottenuto il prestigioso riconoscimento con il suo romanzo.

“Il Cardinale e il labirinto di Dedalo”, di ben 600 pagine, affonda le radici nella storia e nella cultura siciliana, lo stesso autore lo considera un giallo, una sorta di racconto dell’epopea della nostra isola attraverso i millenni. E’ ambientato tra Palma di Montechiaro e Licata, ovviamente sono tanti i riferimenti alla famiglia Tomasi di Lampedusa e le citazioni storiche. Tra gli altri ricordiamo Cicerone. Protagonisti sono un gruppo di persone che cercano un tesoro nascosto in cima ad una montagna, mentre la città immaginaria del romanzo è Almeda.

Francesco Bellanti è stato, per tanti anni, docente di Lettere e Latino nelle scuole superiori. E’ in pensione da due anni e nei 18 anni precedenti ha insegnato al liceo scientifico “Giovambattista Odierna” di Palma di Montechiaro. Al suo attivo ha già la pubblicazione di 12 libri.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*