Palma: 5.000 coperte contro la violenza sulle donne e per entrare nel Guinness dei primati

Il rendering della chiesa Madre di Palma

Condividi

Palma di Montechiaro, celebrando l’impegno delle donne, prova ad entrare nel Guinness dei Primati. Da domani e fino al 10 marzo i monumenti della città del Gattopardo si coloreranno grazie alle 5.000 coperte realizzate da migliaia di donne in occasione della manifestazione “Viva Vittoria Palma – La coperta per Palmina”, organizzata in occasione della tradizionale giornata dedicata alla festa della donna. L’iniziativa è della Fidapa, ed ha ottenuto il partenariato del Comune ed il patrocinio della Curia Arcivescovile di Agrigento.

“Il progetto VivaVittoria – scrive la Fidapa – nasce a Brescia nel 2015 da un’idea di Cristina Begni ed è adottato dalla Fidapa di Palma di Montechiaro dedicandolo alla piccola Palmina Chiaramonte e a tutte le donne vittime di violenza nelle sue diverse sfaccettature. Un fare individuale che, concretamente, è diventato fare collettivo, metafora della capacità di ciascuno di fare qualcosa di piccolo ma che, insieme, diventa grandioso, per far emergere l’idea che la violenza si può fermare cominciando da noi stesse, dalla consapevolezza che ciascuno decide della propria vita, che il cambiamento inizia da ogni singola persona e in un fare condiviso si può produrre una trasformazione nella vita di ognuno”.

“Ciascun quadrato, della misura di 50×50 cm, è stato catalogato – aggiunge la Fidapa – e dal 30 gennaio scorso è iniziato l’assemblaggio dei moduli che, realizzati da persone diverse, sono stati uniti, quattro a quattro, con un filo rosso simbolo dell’unione fra tutte le donne. A tutte le copertine è stata applicata un’etichetta con un numero identificativo e l’8, il 9 e il 10 marzo 2018, vestiranno le piazze cittadine e saranno vendute. I fondi raccolti confluiranno nel “Fondo per Palmina” e serviranno a sostenere le donne che vorranno affrancarsi da situazioni di violenza”.

“All’installazione – si conclude la nota – faranno da cornice tantissimi eventi: estemporanea di pittura, mostra fotografica, spettacoli musicali e teatrali, flash mob, laboratori creativi e di pittura per bambini, balloon art”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*