Palasport chiuso, palestre delle scuole pure: le società sportive protestano in piazza

Il palasport "Fragapane"

Ora le società sportive licatesi scendono in piazza per protestare contro la mancata riapertura del palazzetto dello sport “Nicolò Fragapane” e per la “chiusura” (nel senso che i presidi hanno revocato la concessione per attenersi alle norme anti Covid 19) delle palestre delle scuole cittadine.

Martedì, alle 19.30, i club licatesi manifesteranno in silenzio davanti al Comune, per “attirare l’attenzione – si legge in un post pubblicato su Facebook – e fare il punto sulla situazione delle palestre scolastiche e del palazzetto. Lo sport è un diritto di tutti. Noi ci siamo e insieme siamo più forti”.

Le società sportive ricordano, ovviamente, che bisognerà “indossare le mascherine ed essere distanziati per il virus, ma uniti per una buona causa”.

La questione, in ultimo, è stata sollevata la settimana scorsa dalla società di pallamano Polisportiva Guidotto, rimasta senza una palestra in cui allenarsi a causa della revoca da parte del preside della scuola “Marconi” (motivata appunto dalle esigenze legate al Covid 19), e che non può utilizzare il PalaFragapane perché resta chiuso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*