Nuovo blitz dei carabinieri contro chi guida ubriaco o parlando al telefono, multe e denunce

Carabinieri Agrigento

Non si ferma l’azione dei carabinieri, tesa a monitorare le strade agrigentine per evitare che comportamenti non corretti alla guida finiscano per provocare incidenti gravi.

“Ieri notte – scrive il comando provinciale dell’Arma – i carabinieri di Agrigento hanno svolto altri servizi straordinari di controllo sul territorio della provincia. Anche in questo caso, l’obiettivo dei militari è stato quello della sicurezza alla guida. Lotta alle condotte di guida pericolose, soprattutto con riferimento all’uso del cellulare o alla guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti e alcoliche”.

“Le pattuglie dei carabinieri – aggiunge l’Arma – si sono concentrate, anche in questo caso, nei luoghi della movida e hanno sottoposto molti giovani all’alcol-test. In particolare, in città, una gazzella della sezione Radiomobile ha denunciato, in tarda serata, un quarantenne di Gela perché si è rifiutato di sottoporsi all’etilometro. Durante la notte, invece, sempre i carabinieri della Sezione Radiomobile, in località San Leone, hanno denunciato una giovane ragazza di Agrigento per guida in stato di ebrezza alcolica. Molti altri giovani sono stati sottoposti a controllo con etilometro, fortunatamente con esito negativo. I controlli continueranno anche durante il fine settimana”.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*