“Non ha continuato a demolire le case abusive”, avviso a comparire per il sindaco di Palma

Stefano Castellino

Condividi

I carabinieri della stazione di Palma di Montechiaro, stamani, hanno notificato al sindaco Stefano Castellino un avviso a comparire in Procura, davanti ai magistrati agrigentini, il prossimo 18 di ottobre. La vicenda è legata alle demolizioni degli immobili abusivi. Castellino è stato iscritto nel registro degli indagati per falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici, rifiuto di atti d’ufficio e abuso d’ufficio.

La vicenda è quella legata alle demolizioni degli immobili abusivi di Palma di Montechiaro che Castellino avrebbe “stoppato” dopo il suo insediamento, avvenuto nello scorso mese di giugno. Il sindaco, all’inizio del mandato, sospese le scelte amministrative che che potevano avere ripercussioni sul bilancio, e tra queste anche quella relativa alle demolizioni. 

“Sono sorpreso – è il commento del sindaco di Palma di Montechiaro – proprio domani il Libero Consorzio ultimerà la gara per appaltare le demolizioni a Palma di Montechiaro, e al tempo stesso rammaricato perchè, dimostrando di amare la mia terra e la mia città, sono andato incontro a tutto questo. Una volta fugate le perplessità sul bilancio siamo andati avanti con la gara per le demolizioni. Il 18 ottobre mi presenterò in procura e chiarirò la mia posizione”.

Il procuratore capo di Agrigento, Luigi Patronaggio, il 20 giugno scorso era stato chiaro: “La legge va applicata – aveva detto il capo dei magistrati agrigentini – e nel caso di abusi edilizi a 150 metri dalla costa, con procedimenti arrivati a sentenza definitiva, si deve demolire. Altrimenti è omissione di atti d’ufficio”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*