“Non ci sono più le condizioni per andare avanti”, i consiglieri Moscato e Di Franco all’opposizione

Consiglio comunale

“Oggi non ci sono più le condizioni politico – amministrative per andare avanti, sentiamo di dover prendere le distanze da questa amministrazione e di dover svolgere un ruolo in opposizione ad essa”.

Ad annunciarlo, con un comunicato stampa, sono stati oggi i consiglieri comunali Francesco Moscato e Piera Di Franco del gruppo “Impegno giovane per Licata”.

I due consiglieri, dunque, passano all’opposizione e nella lunga nota diffusa, illustrano la loro scelta.

“A 18 mesi dall’insediamento dell’amministrazione Galanti sentiamo l’obbligo di dover stilare un bilancio dell’attività svolta. Purtroppo i risultati ottenuti da questa amministrazione – scrivono Di Franco e Moscato – non si avvicinano neanche lontanamente agli obiettivi che c’eravamo prefissati. Abbiamo, con tanta voglia di fare e tanta energia, sostenuto questo sindaco in un percorso, sicuramente molto difficile, consapevoli che ci accingevamo a governare un comune con tante problematiche e distrutto economicamente da scelte politiche deleterie compiute negli ultimi 30 anni. Oggi siamo di fronte ad un’amministrazione che annaspa tra le tante difficoltà e non riesce a garantire risultati tangibili”.

“Ad agosto 2019, il sindaco invita il nostro gruppo “Impegno Giovane per Licata” – aggiungono i due consiglieri comunali – ad un incontro, all’interno del quale ci comunica che avrebbe azzerato la giunta precedente e ci chiede di dare un nominativo che rappresenti il nostro gruppo in giunta. Molto scettici e dopo esserci consultati, abbiamo deciso di appoggiare con senso di responsabilità il Galanti Bis che da lì ad un paio di mesi ci sarebbe dovuto essere un risultato significativo per la città, al contrario avremmo fatto le nostre valutazioni politiche. La nostra rappresentanza in giunta è stata il consigliere Burgio che ha deciso di accettare con scetticismo in considerazione degli equilibri già allora incerti e che ha svolto con impegno, abnegazione, professionalità, serietà e competenza il suo ruolo e che ad oggi, come da lui riferitoci, vuole continuare ad amministrare per completare il lavoro già iniziato. All’assessore Burgio auguriamo un grosso in bocca al lupo”.

“Il sindaco Galanti, inoltre, durante le riunioni ci riferiva di non aver colori politici – scrivono ancora Piera Di Franco e Francesco Moscato – e di voler dialogare con tutte le forze politiche presenti nel territorio per il bene della sua città. Da notizie di stampa, oggi scopriamo che il sindaco prima si pone vicino a Forza Italia senza tenere in considerazione la sua maggioranza, il giorno dopo smentisce per poi smentire la smentita. Scusate il gioco di parole, sicuramente crea molta confusione, ma tutto questo non lo comprendiamo e non ci rassicura sulla vita politica di questo Comune”.

“Oggi non ci sono più le condizioni politico-amministrative – concludono i due consiglieri comunali – per andare avanti, sentiamo di dover prendere le distanze da questa amministrazione e di dover svolgere un ruolo in opposizione ad essa. Tuttavia, ciò non preclude la possibilità che l’amministrazione se dovesse portare iniziative valide per la collettività, potrà di certo contare sul nostro voto in consiglio. Vice versa svolgeremo il nostro ruolo da opposizione costruttiva”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*