“Nello zaino aveva 15 grammi di eroina”, a Licata i carabinieri arrestano un extracomunitario

Carabinieri con eroina

Un marocchino di 39 anni, residente in città, è stato arrestato dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Licata per detenzione di stupefacenti ai fini dello spaccio. L’extracomunitario, secondo l’accusa, è stato trovato in possesso di 15 grammi di eroina.

L’operazione è stata coordinata dal capitano Augusto Petrocchi.

“L’uomo – scrive il comando provinciale dell’Arma – è già gravato da una misura cautelare dell’obbligo di soggiorno nel Comune di Licata, è stato controllato mentre percorreva a piedi via Palma. Durante il controllo, considerato lo stato di agitazione in cui versava l’uomo, i carabinieri hanno deciso di procedere ad una perquisizione personale che ha consentito di rinvenire ben 16 dosi di eroina confezionate con della carta stagnola, per cui probabilmente pronte per lo spaccio. La droga era stata abilmente occultata all’interno delle tracolle dello zaino che l’uomo aveva con se”. “Su disposizione della Procura della Repubblica di Agrigento – conclude l’Arma – l’arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari, presso la propria abitazione, in attesa dell’udienza di convalida. La droga è stata sequestrata e sarà sottoposta ai relativi accertamenti di laboratorio”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*