“Nata due volte”, è stato appena pubblicato il libro della scrittrice licatese Viviana Giglia

Viviana Giglia

Si intitola “Nata due volte” il nuovo libro scritto da Viviana Giglia, (Edizioni Carmelitane) licatese di 36 anni, laureata all’Università di Palermo come Educatore Professionale.

“Questo libro autobiografico – si legge sulla pagina delle Edizioni Carmelitane – vuole essere una testimonianza di vita e di un percorso di fede. Un cammino di accettazione, fatto di persone, incontri e cadute in continua evoluzione che trova in Gesù Cristo secondo il carisma del Carmelo il suo “porto sicuro”. Una vita non facile, ma che riesce a svoltare, imparando dai propri limiti e trasformandoli in punti di forza. Scegliendo e capendo di dover seguire l’insegnamento di un grande uomo, uno straordinario Papa ora Santo che diceva: “Prendi in mano la tua vita e fanne un capolavoro” (Giovanni Paolo II).

“Nel 2014 – scrivono ancora le Edizioni Carmelitane – vince il secondo posto del premio letterario nazionale per racconti brevi indetto da Disabili News “Un premio alla tua storia”, con il racconto “Un legame profondo, inaspettato”, pubblicato nell’e-book “Storie di vita”. Nel 2015 viene pubblicato nella raccolta “I racconti di Malgradotutto”, a seguito del concorso dell’omonima testata giornalistica, il racconto ”Un bivio per rinascere”. Fino a pochi mesi fa curava la rubrica “Spaccarotelle” sulla testata online medialuce. Attualmente, collabora con la redazione delle schede formative, in vista dei due centenari importanti per l’ordine (Sant’Angelo di Licata ed il Beato Angelo Paoli), per i Terz’Ordini Carmelitani italiani e non solo. Viene definita come attivista per la difesa dei diritti delle persone con disabilità”.

(Foto Viviana Giglia FB) 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*