Ma quanto amianto abbandonato c’è a Licata? Ci si attrezza per il censimento

Una discarica abusiva di amianto

Il Comune intende comprendere, in via definitiva, l’esatta portata del “fenomeno amianto” a Licata. Per questa ragione è stato chiesto all’Azienda sanitaria provinciale di Palermo di eseguire in città i campionamenti utili a stabilire l’entità della questione. 

Angelo Cambiano e Vincenzo Ripellino, rispettivamente sindaco ed assessore alle Problematiche Ambientali, hanno scritto all’Asp palermitana, facendo presente che “al fine di avere una cognizione precisa dell’effettiva sussistenza del fenomeno appare necessario effettuare dei campionamenti, nel rispetto della vigente normativa, che possano dare precise indicazioni sugli eventuali livelli di inquinamento”.

C’è da augurarsi che la risposta dell’Asp arrivi in tempi brevi. In ogni caso per comprendere quanto il fenomeno sia grave basta farsi un giro nella periferia cittadina o nelle campagne: c’è amianto abbandonato dappertutto. 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*