Didattica a distanza: l’Impanata Licatese preparata a casa, dallo chef Vincenzo La Cognata

Impanata licatese

Un altro appuntamento con la tradizione gastronomica licatese, quello di ieri sera tra lo chef Vincenzo La Cognata, docente dell’alberghiero “Re Capriata” di Licata ed i suoi studenti della seconda B Eno, per la didattica a distanza.

Insegnante ed allievi, ovviamente ognuno nelle proprie abitazioni, nel corso di una live hanno realizzato la tipica “Impanata Licatese”.

“E’ stata – commenta La Cognata – una live molto bella. I ragazzi continuano a seguire con interesse le lezioni, certo, gli manca la lezione frontale, quella a scuola, ma hanno compreso il momento storico che stiamo vivendo, questa esperienza lì ha fatti maturare”.

Ecco gli ingredienti della Impanata Licatese. Per l’impasto: farina di grani antichi, sicilani, farina di Maiorca, lievito madre, sale, olio evo, acqua. Per la farcia: cavolfiore, salsa di pomodoro fresco, cipollotto, ragusano primo sale dop, ragusano semi stagionato grattugiato, patate, macinato di maiale tagliato al coltello, sale e pepe macinato al momento.

Ed ecco, nella descrizione dello chef La Cognata, la preparazione: “preparare l’impasto, nel frattempo cuocere le verdure a vapore, e preparare la salsa di pomodoro fresco con l’olio evo e abbondante cipollotto. Saltare le verdure cotte al vapore (cavolfiore e patate) con il cipollotto, e l’olio evo tagliato a julienne, tagliate il caciocavallo primo sale a cubetti. Aggiungere il macinato di maiale cotto a bassa temperatura. Tirate la sfoglia. Foderate la teglia con la carta da forno. Mettere la prima sfoglia, farcire con il condimento e aggiungere anche il caciocavallo grattugiato semi stagionato, poco sale e pepe macinato al momento ed olio evo. Chiudere con un altro strato di sfoglia. Praticare un po’ di fori con una forchetta. Infornare a forno caldo 230 per circa 20 minuti”.

Qui sotto trovate una gallery degli ingredienti usati per realizzare l’Impanata Licatese e la videoricetta)

(Foto e video Vincenzo La Cognata, montaggio di Angelo Montana)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*