Licatesi giunti dal Nord Italia, eseguiti i primi 50 tamponi: potranno uscire se l’esame è negativo

Medici combattono il Coronavirus

Da ieri vengono eseguiti i tamponi sulle persone arrivate nelle ultime settimane a Licata dal nord Italia o dall’estero e che si sono poste in isolamento obbligatorio, così come prevede la normativa in vigore.

Sono 50, nella sola giornata di ieri, i tamponi effettuati tra Licata e Palma di Montechiaro.

All’esame vengono sottoposti coloro i quali sono rimasti in “quarantena” per 14 giorni ed ora possono uscire. L’ordinanza del presidente della Regione, Nello Musumeci, prevede che lo stop all’isolamento (quindi la possibilità di uscire per fare la spesa o per ragioni di salute) sia preceduto dal tampone negativo. Queste persone, dunque, potranno lasciare l’isolamento solo se il risultato dell’esame è negativo. In caso contrario dovranno rimanere a casa.

I tamponi saranno eseguiti su tutte le persone giunte in Sicilia da fuori.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*