#licatesi a casa…nel mondo. Dario e Giuseppe: in prima linea, in Emilia, contro il Coronavirus

Balsamo e Pendolino

Prosegue #licatesi a casa…nel mondo, la rubrica che abbiamo ideato qualche giorno fa per conoscere le storie di licatesi che risiedono in ogni parte d’Italia, d’Europa e del mondo.

Vi abbiamo chiesto di scriverci per raccontare in che modo state vivendo al tempo del Coronavirus e lo avete fatto in tantissimi. Continuate a farlo, è un modo per sentirsi meno soli e per “riunire”, sia pure solo virtualmente, i licatesi e più in generale i siciliani che vivono lontani dalla loro terra, ma sono sempre qui col cuore e con la mente.

Vi raccontiamo due storie, di due licatesi che risiedono nel nord Italia e sono entrambi in prima linea. Entrambi hanno raccolto il nostro invito, e ci hanno scritto dei brevi messaggi per dire cosa fanno.

Si tratta di Dario Balsamo, che scrive “da Reggio Emilia. Sono un Oss (operatore sanitario) e vado al lavoro ogni giorno”.

E di Giuseppe Pendolino che ci ha scritto “sono un infermiere e lavoro a Modena”.

Da entrambi arriva chiaro il messaggio: “Restate a casa!”.

Lo faremo ragazzi, abbiate cura di voi e grazie per quanto state facendo.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*